In Bandi

Tipo fondo: Programma ENI di Cooperazione Transfrontaliera Italia – Tunisia 2014-2020

Beneficiari: organismi pubblici e privati con sede nel territorio della Sicilia e della Tunisia con una preferenza territoriale, nonché ministeri e organismi nazionali italiani sotto il controllo del governo con sede a Roma con una competenza e un interesse a livello nazionale. I territori preferiti sono i seguenti:

Per l’Italia​:

Sicilia: le 5 aree provinciali di Agrigento, Trapani, Caltanissetta, Ragusa e Siracusa.

Per la Tunisia:

I 9 Governatorati tunisini di Bizerte, Ariana, Tunisi, Ben Arous, Nabeul, Sousse, Monastir, Mahdia e Sfax.

Partenariato: composto da un minimo di 2 partner (incluso il beneficiario capofila), di cui almeno 1 abbia sede in Italia e 1 in Tunisia e non potranno includere più di 3 partner dello stesso paese

Tipo finanziamento: fino al 90% a fondo perduto

Risorse complessive: 16 milioni di euro

Budget del progetto: compreso tra un minimo di 800.000 euro ed un massimo di 1.200.000 euro.

Apertura bando: aperto

Scadenza: 15 gennaio 2018

Descrizione sintetica: Il Dipartimento della Programmazione della Regione Siciliana, in qualità di Autorità di Gestione del Programma ENI di Cooperazione Transfrontaliera Italia-Tunisia 2014-2020, ha pubblicato nella GURS n. 46 del 27/10/2017 l’Avviso pubblico n. 01/2017 per la presentazione in due fasi di progetti di cooperazione tra enti ricadenti nel territorio italiano e tunisino. Il programma di Cooperazione Italia-Tunisia rientra nelle iniziative di cooperazione transfrontaliera (CT) dell’Unione Europea nell’ambito dello Strumento Europeo di Vicinato (IEV). Tale strumento mira a promuovere la cooperazione transfrontaliera tra gli Stati membri dell’UE e dei paesi del vicinato europeo e tende a contribuire all’obiettivo generale di creare “una zona di prosperità condivisa e di buon vicinato tra gli Stati membri dell’UE e i loro vicini”. La dotazione finanziaria comunitaria destinata al bando è pari a 16 milioni di euro ripartita tra i seguenti 3 obiettivi tematici:

1) Sviluppo delle PMI e dell’imprenditorialità

2) Sostegno all’educazione, alla ricerca, allo sviluppo tecnologico e innovazione

3) Protezione dell’ambiente e adattamento ai cambiamenti climatici

I progetti, che potranno consistere in azioni pilota, sperimentazioni transfrontaliere, trasferimento di know how, dovranno avere un partenariato composto da un minimo di 2 partner (incluso il beneficiario capofila), di cui almeno 1 abbia sede in Italia e 1 in Tunisia e non potranno includere più di 3 partner dello stesso paese.

Link bando:

http://www.italietunisie.eu/index.php?option=com_content&view=category&layout=blog&id=186&Itemid=233&lang=it&jjj=1510243569813

Post suggeriti

Leave a Comment

0

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

X