In Bandi

Nome dell’Avviso e Programma di provenienza:

AVVISO: CIRCULATION OF EUROPEAN LITERARY WORKS (CREA-CULT-2022-LIT)

Programma: Creative Europe Programme (CREA)

 

Tipologia di Richiedenti/ Beneficiari:

Persone giuridiche, pubbliche e private, attive nel settore dell’editoria e del libro e stabilite in uno dei Paesi ammissibili ad Europa Creativa.

 

Data di apertura/ scadenza della presentazione della domanda:

Data di apertura: 01/03/2022

Data di chiusura: 31/05/2022 (ore 17)

 

Valore Progettuale Minimo e massimo:

Non indicati

 

Percentuale di cofinanziamento:

Fino al 60% dei costi del progetto.

 

Limiti inferiore e superiore di Cofinanziamento:

Può essere richiesta una sovvenzione di massimo:

– 100.000 € per i progetti di piccola scala

– 200.000 € per i progetti di media scala

– 300.000 € per i progetti di larga scala

 

Descrizione Sintetica: 

L’avviso si propone i seguenti obiettivi:

– rafforzare la circolazione transnazionale e la varietà delle opere letterarie europee;

– incoraggiare la traduzione e la promozione di opere scritte nelle lingue meno utilizzate per aumentare la loro circolazione in mercati più ampi in Europa e oltre;

– raggiungere un nuovo pubblico per le opere letterarie europee;

– rafforzare la competitività del settore del libro incoraggiando la cooperazione nella catena del valore di questo settore.

E’ finanziato il sostegno a progetti riguardanti la traduzione, pubblicazione, distribuzione e promozione di opere di narrativa.

Il progetto deve basarsi su una solida strategia editoriale e promozionale che copre un pacchetto di almeno 5 opere tradotte da e nelle lingue ammissibili e deve contemplare i seguenti elementi:

– il pacchetto proposto contribuisce alla varietà della letteratura nel Paese (o nei Paesi) della lingua di traduzione, includendo opere di Paesi sottorappresentati, in particolare opere scritte nelle lingue meno utilizzate;

– la strategia di distribuzione garantisce un ampio e facile accesso alle opere da parte del pubblico;

– la strategia di promozione contribuisce ad ampliare e rinnovare il pubblico delle opere letterarie tradotte;

– il progetto incoraggia la collaborazione tra autori, traduttori, editori, distributori, librai, biblioteche, festival ed eventi letterari;

– il progetto contribuisce ad elevare il profilo dei traduttori e rispetta il principio della giusta remunerazione;

– il progetto tiene conto delle priorità trasversali (cross-cutting issues) di Europa Creativa (promozione dell’inclusione, della diversità e della parità di genere; riduzione dell’impatto ambientale nei settori culturali).

Oltre alla traduzione, distribuzione e promozione, i progetti possono prevedere anche attività per favorire la vendita dei diritti di traduzione in Europa e altrove.

La lingua di origine dell’opera e la lingua scelta per la traduzione devono essere lingue ufficiali dei Paesi ammissibili a Europa Creativa. Sono ammissibili anche le traduzioni dal Latino e dal Greco antico in lingue ufficialmente riconosciute. La traduzione deve avere una dimensione transnazionale, ovvero non è ammissibile la traduzione di un’opera da una lingua ufficiale a un’altra lingua ufficiale di uno stesso Paese se non è prevista una strategia di distribuzione al di fuori del Paese in questione.

Le opere da tradurre possono essere sia in formato cartaceo che digitale (e-book e audiolibri). Inoltre, devono essere esclusivamente opere di narrativa indipendentemente dal genere, come romanzi, racconti, opere teatrali e radiofoniche, opere di poesia, fumetti e letteratura per ragazzi; devono essere state scritte da autori aventi cittadinanza o residenza in uno dei Paesi ammissibili, o che siano parte del patrimonio letterario di questi Paesi; devono essere opere che sono già state pubblicate e che non sono mai state tradotte in precedenza nella lingua scelta per la traduzione (a meno che la nuova traduzione non risponda a una necessità chiaramente valutata).

 

Area di Cooperazione:

Stati UE, compresi PTOM; Paesi EFTA/SEE; Paesi candidati e potenziali candidati e altri Paesi terzi associati al programma.

 

Partenariato:

I progetti possono essere presentati da un singolo proponente o da un consorzio costituito da almeno 2 soggetti.

 

Tipo di Finanziamento:

Lump sum grant (sovvenzione forfettaria)

 

Risorse complessive:

5.000.000,00 Euro

 

Link Bando:

Avviso: https://ec.europa.eu/info/funding-tenders/opportunities/docs/2021-2027/crea/wp-call/2022/call-fiche_crea-cult-2022-lit_en.pdf

Programma:http://cedesk.beniculturali.it/

Post recenti

Leave a Comment

1 + quattro =

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

X