In Bandi

Nome dell’Avviso e Programma di provenienza:

AVVISO: Welfare che impresa

Programma: Fondazione Italiana Accenture

 

Tipologia di Richiedenti/ Beneficiari:

Possono partecipare al Bando Enti giuridici costituiti da non più di 5 anni o da costituirsi, fermo restando, per questi ultimi, l’obbligo di costituirsi entro 6 mesi dalla data in cui vengono comunicati i vincitori del presente Bando al fine di poter risultare assegnatari dei premi di cui al successivo punto

A titolo esemplificativo ma non esaustivo, possono partecipare al Bando Enti aventi la seguente forma giuridica:

• fondazioni, associazioni, comitati (artt. 14-42 c.c.)

• organizzazioni di volontariato (D. Lgs. 117/17, art. 32)

• associazioni di promozione sociale (D. Lgs. 117/17, art. 35)

• associazioni e società sportive dilettantistiche (Legge 289/2002)

• organizzazioni non governative (Legge 125/2014)

• reti associative (D. Lgs. 117/17, art. 41)

• cooperative sociali (Legge 381/1991), o altre forme cooperative purché operanti in misura prevalente negli ambiti del Bando (ad esempio, cooperative culturali)

• imprese sociali (D. Lgs. 112/17)

• startup innovative a vocazione sociale (Legge 221/2012)

• società benefit (Legge 208/2015, art. 1 commi 376-384)

• altre forme giuridiche di cui al D. Lgs. 117/17 (Codice del Terzo Settore)

• altre organizzazioni che non abbiano finalità lucrative disciplinate da leggi speciali

 

Data di apertura/ scadenza della presentazione della domanda:

Data di apertura: 16/03/2022

Data di chiusura: 27/04/2022 (ore 11.59)

 

Valore Progettuale Minimo e massimo:

Non indicati

 

Percentuale di cofinanziamento:

Non indicata

 

Limiti inferiore e superiore di Cofinanziamento:

Sono previsti i seguenti premi:

  • quattro premi da € 20.000 a fondo perduto ciascuno

Le modalità e le tempistiche di erogazione di premio saranno concordate fra le Fondazioni e gli Enti Vincitori del Bando in funzione del percorso di crescita e sviluppo del progetto.

  • Per tutti gli Enti vincitori:

– n. 8 sessioni di mentorship personalizzate erogate da uno degli Incubatori: Polihub, Socialfare, G-Factor, Hubble, Campania NewSteel e A|CUBE, a cui potranno affiancarsi anche rappresentanti dei Promotori, da terminarsi entro il 31 dicembre 2022; per attività di mentorship si intende un meeting o una call di massimo 2 ore per ciascuna sessione;

– eventuali spese di trasferta fino ad un massimo di € 1.500,00 IVA inclusa, destinate alle persone dell’Ente che parteciperanno alle sessioni di mentorship (massimo n. 2 componenti per ogni ente vincitore);

– Finanziamento “Crescita Impresa” a condizioni agevolate fino a € 50.000, durata massima di 60 mesi con preammortamento facoltativo fino a 24 mesi, con intervento del fondo di garanzia di cui alla legge 662/96 qualora ritenuto necessario da INTESA SANPAOLO. Il finanziamento è erogabile nell’arco dei 12 mesi successivi alla data di proclamazione dei vincitori del presente Bando su richiesta facoltativa degli Enti vincitori. Le modalità e le tempistiche di erogazione del finanziamento saranno concordate fra INTESA SANPAOLO e gli Enti Vincitori del Bando in funzione del percorso di crescita e sviluppo del progetto.

– Conto corrente “Business Insieme” a condizioni agevolate per 36 mesi (Convenzione Prossima Illimitato 2.0) e carta di debito “Carta Debit” con canone mensile gratuito, messi a disposizione da INTESA SANPAOLO. L’apertura del conto corrente è ammessa nell’arco dei 12 mesi successivi alla data di proclamazione dei vincitori del presente Bando su richiesta facoltativa degli Enti vincitori.

  • Premio speciale FIA: un Ente Finalista o Vincitore, a insindacabile giudizio di FIA, avrà la possibilità di realizzare una campagna per la raccolta digitale di donazioni, da effettuarsi sulla piattaforma idea360, come da regolamento della stessa. La campagna deve essere avviata e conclusa entro 12 mesi dalla comunicazione della vincita del premio. Inoltre, FIA potrà contribuire alla campagna con una donazione propria, il cui ammontare sarà definito, a insindacabile giudizio di FIA, in base alle caratteristiche della campagna stessa, e comunque non superiore a 5.000€. • Premio speciale Impacton: la fase di “Project Assessment” dello Scaling Program, del valore di € 1.000, erogato da Impacton; la successiva fase di “Blueprint Creation” del medesimo programma, del valore di circa € 5.000, a carico di FIA. Tale premio verrà erogato a insindacabile giudizio di Impacton solo se uno degli Enti finalisti risulterà idoneo.
  • Premio speciale Mentorship: due percorsi di mentorship di max 8 sessioni ciascuno con due Incubatori da svolgersi entro il 31 dicembre 2022 per 2 Enti Finalisti (non vincitori) scelti a insindacabile giudizio della Giuria, se risulteranno idonei. • Premio TechSoup: i finalisti riceveranno uno sconto del 50% su un ordine da catalogo www.hardwaretechsoup.it e i vincitori una donazione di un prodotto di hardware ricondizionato.
  • Premio speciale Intesa Sanpaolo: consulenza personalizzata erogata da Intesa Sanpaolo per il tramite di Intesa Sanpaolo Innovation Center SPA, a massimo 4 start up, selezionate tra le 12 finaliste secondo l’insindacabile giudizio di Intesa Sanpaolo Innovation Center SPA, mediante sessioni di coaching 1:1 in lingua inglese, della durata massima di 2 ore.

 

Descrizione Sintetica:

Il Bando “Welfare, che impresa!”, giunto alla sesta Edizione, intende premiare e supportare i migliori progetti di welfare di comunità promossi da Enti in grado di produrre benefici in termini di sviluppo locale, nei settori:

  1. Welfare inclusivo e di comunità
  2. Rigenerazione del patrimonio e del paesaggio
  3. Valorizzazione delle aree interne
  4. Sostenibilità ambientale e circular economy
  5. Agricoltura sociale

Il Bando “Welfare che Impresa!” sin dalla prima edizione si pone l’obiettivo di supportare lo sviluppo di nuove imprese in grado di ricombinare economia e società, che si costruiscono intorno ai bisogni della persona (non solo sociali, ma anche esperienziali) per promuovere una nuova visione di sviluppo. L’emergenza sanitaria ha fatto emergere in modo esplicito la necessità di un modello di welfare che coinvolga direttamente la società civile e la comunità, non solo nella fruizione, ma anche nella produzione dei servizi. Non è più ammissibile, infatti, immaginare soluzioni senza valorizzare i beni, le economie e l’intraprendenza che la società genera.

Un modello di welfare che si lega alle filiere del territorio e che si ispira al principio di sussidiarietà circolare, ossia alla collaborazione paritetica di Pubblica Amministrazione, organizzazioni della società civile e business community per la produzione di beni e servizi di interesse generale. Un processo promosso anche dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), che stimolerà le pubbliche amministrazioni ad avviare processi di co-progettazione per rispondere ai nuovi bisogni emergenti e di cui le progettualità emergenti devono necessariamente tenere conto.

All’interno delle nuove progettualità, così come nelle missioni del PNRR, la dimensione digitale assume una rilevanza strategica e trasversale a tutti gli ambiti. La tecnologia, durante i periodi di lockdown, è stata in grado di abilitare a distanza la comunità e ha permesso di dare continuità ad una molteplicità di servizi. Ma a prescindere dall’emergenza sanitaria, un approccio al digitale è oggi imprescindibile per aumentare il coinvolgimento e il protagonismo delle persone.

 

Area di Cooperazione:

Italia

 

Partenariato: 

Non richiesto

 

Tipo di Finanziamento:

Contributo a fondo perduto

 

Risorse complessive:

Non indicate

 

Link Bando:

Avviso: https://welfarecheimpresa.it/api/media/download/3048/CD490048D9F7F9F9C2D7B5B3AF78BEE2

Programma:https://welfarecheimpresa.it/#

https://fondazioneaccenture.it/

Post recenti

Leave a Comment

2 × 2 =

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

X