In comunicazioni

Comunicato stampa n. 3-2022

 

Lo scorso 10 gennaio 2022, in occasione della presentazione ufficiale a Palazzo Vidoni del Piano strategico per lo sviluppo del capitale umano della Pubblica Amministrazione intitolato “Ri-formare la PA. Persone qualificate per qualificare il Paese”, il Dipartimento della Funzione pubblica ha chiamato a raccolta gli operatori del Settore tecnologico e digitale con un Avviso di manifestazione di interesse, chiedendo di partecipare allo sforzo di riqualificazione della Pubblica Amministrazione mettendo a disposizione, a titolo gratuito, contenuti formativi coerenti con gli obiettivi del Piano e, in particolare, con il modello di competenze digitali definito nel cosiddetto “Syllabus”, consultabile sul sito Competenze digitali per la PA.

All’Avviso pubblico (“Manifestazione di interesse da parte di soggetti pubblici e privati per la messa a disposizione, a titolo gratuito, di percorsi innovativi di formazione per lo sviluppo e rafforzamento delle competenze in ambito digitale del personale delle Amministrazioni pubbliche”) ha deciso di partecipare, con entusiasmo e senso di responsabilità collettiva, anche Centro Studi Enti Locali Spa, dando la completa disponibilità ed erogare attività formative specialistiche sulla cosiddetta “Transizione digitale” facenti già  parte del proprio Catalogo, elaborate in collaborazione con il Dipartimento Economia e Management dell’Università di Pisa e con il supporto del partner per la comunicazione pubblica PA Social e del partner informatico Dedagroup Public Services Spa.

Altra chiamata del Ministro Brunetta, sempre nell’ambito del Piano “Ri-formare la PA. Persone qualificate per qualificare il Paese”, è quella della Lettera, recapitata ai 3.2 milioni di dipendenti pubblici, per l’attuazione concreta del Piano, con la quale si illustra il Progetto, inaugurato dal Protocollo di Intesa siglato ad ottobre 2021 con la Ministro dell’Università e della Ricerca, Maria Cristina Messa, che mira ad accrescere le conoscenze e le competenze dei lavoratori pubblici agevolando, grazie alla collaborazione della CRUI, l’iscrizione a corsi di laurea e master presso tutte le Università italiane.

Ed in risposta a questa, Centro Studi Enti Locali Spa ricorda di essere pronta alla sfida che il Progetto ri-formatore della P.A., grazie ai tanti percorsi formativi già da tempo attivati con primarie Istituzioni universitarie italiane, su tutte il già citato Dipartimento di Economia e Management di UniPisa, con il quale è in essere una ventennale convenzione aggiornata di recente (giugno 2021). Tra le opportunità formative individuali che i dipendenti pubblici potranno scegliere ricordiamo, tra gli altri, il “Master di II livello ‘Enti ed Amministrazioni pubbliche’ – EAP”, il “Corso di alta formazione per la transizione digitale dell’Ente pubblico”, il “Master abilitante per Funzionai responsabili della riscossione”.

Centro Studi Enti Locali Spa si candida quindi a giocare un ruolo di primo piano all’interno del processo riformatore della P.A. e delle iniziative formative avviate dal Governo in attuazione e con l’utilizzo delle risorse del “Piano nazionale di ripresa e resilienza”.

Post recenti

Leave a Comment

18 − 11 =

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

X