In Bandi

Nome dell’Avviso e Programma di provenienza:

AVVISO: MUR – Bando MUSA-Ricerca Collaborativa

Programma: Ministero dell’Università e della Ricerca  Università Bicocca

 

Tipologia di Richiedenti/ Beneficiari:

Possono presentare domanda:

  • micro, piccole o medie imprese
  • grandi imprese
  • gli Organismi di ricerca e diffusione della conoscenza, pubblici e privati

Le imprese e gli Organismi di ricerca devono avere una sede operativa attiva nel territorio del Mezzogiorno, ossia nelle seguenti regioni: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia. La sede deve risultare attiva e operativa al momento della presentazione della domanda/sul territorio nazionale.

 

Data di apertura/ scadenza della presentazione della domanda:

Data di apertura:

Data di chiusura: 17/12/2023

Valore Progettuale Minimo e massimo:

n/d

Percentuale di cofinanziamento:

il 50 % dei costi ammissibili per la ricerca industriale e il 25% dei costi ammissibili per lo sviluppo sperimentale.

 

Limiti inferiore e superiore di Cofinanziamento:

Inferiore: 150.000 Euro

Superiore: 400.000 Euro

 

Descrizione Sintetica:

Il bando contribuisce alla riduzione dei divari territoriali tra le regioni più e meno sviluppate del territorio italiano (Art. 1 del Bando).

l bando finanzia progetti caratterizzati dalla ‘collaborazione effettiva’ tra almeno due parti indipendenti tra loro, finalizzata allo scambio di conoscenze o di tecnologie il bando finanzia attività di ricerca e sviluppo sulle seguenti tematiche:

  • Processi innovativi per valorizzazione industriale delle biomasse urbane: studi di fattibilità, progetti pilota e analisi di sostenibilità.
  • Sviluppo di tecnologie e conoscenze per fotovoltaico in contesto urbano: studi di fattibilità, progetti pilota e analisi di sostenibilità.

Ciascun beneficiario impresa non supera il 50 % dei costi ammissibili per la ricerca industriale e il 25% dei costi ammissibili per lo sviluppo sperimentale. Tale intensità, in base alla dimensione di impresa e alla maggiorazione per ricerca collaborativa, può raggiungere un’intensità di aiuto massima pari all’80% per la ricerca industriale e al 60% per lo sviluppo sperimentale. La durata dei progetti è compresa tra 12 e 15 mesi. Sono ammissibili le seguenti spese: a) spese di personale; b) costi per materiali, attrezzature e licenze necessari all’attuazione del progetto; c) costi per servizi di consulenza specialistica; d)costi indiretti, determinati forfettariamente e pari al 15% dei costi diretti ammissibili per il personale, in base a quanto stabilito dall’art. 54.1 lettera b) del Regolamento (UE) 2021/1060, come richiamato dall’art. 10 comma 4 del decreto-legge 10 settembre 2021, n.121, convertito con modificazioni in Legge 9 novembre 2021, n. 156; e) altre tipologie di spese, relative a disseminazione, comunicazione e più in generale al pieno sviluppo del progetto

 

Area di Cooperazione:

Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

 

Partenariato:

Possono presentare domanda partenariati formalizzati mediante specifica lettera di impegno a costituire partenariato e a delegare il Capofila alla presentazione della domanda e composti da un minimo di due e un massimo di cinque soggetti, di cui almeno una MPMI (incluse le start-up) e almeno un organismo di ricerca. Capofila del partenariato può essere sia un’impresa sia un organismo di ricerca

 

Tipo di Finanziamento:

Finanziamento a fondo perduto

 

Risorse complessive:

1.200.000,00 Euro

 

Link Bando:

Avviso:

https://www.unimib.it/sites/default/files/2023-11/DR_BANDO_MUSA_Spoke1_PMI.pdf

Programma:

https://www.unimib.it/ricerca/opportunita/bandi-cascata-pnrr

Post recenti

Leave a Comment

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

X