In Bandi

Nome dell’Avviso e Programma di provenienza:

AVVISO: BANDO Misura 4: Investimenti in immobilizzazioni materiali art. 17 del Reg. UE 1305/2013. Sottomisura 4.1: Sostegno a investimenti nelle aziende agricole. Tipologia 4.1.5: Investimenti finalizzati all’abbattimento del contenuto di azoto e alla valorizzazione agronomica dei reflui zootecnici.

 

Programma: PSR 2014-2020 – Regione Campania

 

Tipologia di Richiedenti/ Beneficiari:

Sono beneficiari della tipologia di intervento agricoltori singoli e associati. I beneficiari sono imprese agricole ai sensi dell’art. 2135 del codice civile, sono iscritti ai registri della C.C.I.A.A con codice ATECO 01 e aderiscono al presente bando:

a) in forma singola, come imprenditori individuali o società, anche cooperative
b) in forma collettiva, come consorzi ordinari tra imprese, raggruppamenti temporanei, reti di imprese.

I beneficiari, imprese che aderiscono in forma singola o in forma collettiva come sopra specificato, potranno presentare anche progetti interaziendali che prevedono un utilizzo dell’investimento anche da parte di altre aziende zootecniche che non si costituiscono nella forma collettiva di cui al punto b), a condizione che con le suddette aziende abbiano stipulato contratti per la cessione di effluenti zootecnici/ digestato/acque reflue ai sensi della DGR 585/2020.

Gli interventi sono al servizio di allevamenti bufalini in ZVNOA, in coerenza con le condizioni di ammissibilità specificate ai paragrafi 7.1.3 lettere b) e c) e 7.1.5.

 

Data di apertura/ scadenza della presentazione della domanda:

Data di apertura: 11/07/2022

Data di chiusura: 30/09/2022

Valore Progettuale Minimo e massimo:

Valore massimo: 4.000.000,00 Euro

Percentuale di cofinanziamento: 

Percentuale massima: 50% della spesa ammessa a finanziamento

Limiti inferiore e superiore di Cofinanziamento:

Non indicati

 

Descrizione Sintetica: 

La tipologia di intervento è destinata esclusivamente ad aziende zootecniche bufaline della Regione Campania e finanzia investimenti specificamente indirizzati a migliorare la gestione dei reflui e la loro utilizzazione agronomica attraverso l’introduzione di innovazioni tecnologiche e di processo in grado di ridurre gli apporti inquinanti alle risorse idriche e le emissioni in atmosfera. In linea con i criteri della “bioeconomia circolare”, i processi introdotti possono consentire la produzione di energia rinnovabile, fertilizzanti organici e ammendanti e il recupero della risorsa idrica. Si intende quindi promuovere un modello di zootecnia sostenibile, capace cioè di assicurare cicli produttivi efficienti e sicuri, svolti in modo da proteggere e migliorare l’ambiente naturale, la salute e il benessere animale ma anche di contribuire a una ripresa economica resiliente, sostenibile e digitale contrastando gli impatti della crisi COVID-19.

Gli obiettivi specifici perseguiti sono i seguenti:

  • Preservare la risorsa idrica dagli eccessivi apporti di nitrati provenienti da reflui zootecnici;
  • Ridurre le emissioni di ammoniaca e gas serra da reflui zootecnici;
  • Recupero di energia, di elementi fertilizzanti, di risorsa idrica.

La presente tipologia d’intervento contribuisce direttamente alla focus area 4.B – Migliore gestione delle risorse idriche, afferente alla Priorità 4 – Preservare, ripristinare e valorizzare gli ecosistemi connessi all’agricoltura ed alla silvicoltura.

La tipologia di intervento contribuisce indirettamente alla FA 5C – Favorire l’approvvigionamento e l’utilizzo di fonti di energia rinnovabili, sottoprodotti, materiali di scarto e residui e altre materie grezze non alimentari ai fini della bioeconomia, FA 5d – Ridurre le emissioni di gas ad effetto serra e di ammoniaca prodotte in agricoltura e FA 2A – Incoraggiare la ristrutturazione delle aziende agricole con problemi strutturali considerevoli, in particolare di quelle che detengono una quota di mercato esigua, delle aziende orientate al mercato in particolari settori e delle aziende che richiedono una diversificazione dell’attività.

In coerenza con le norme stabilite dagli art. n. 65 e 69 del Reg. (UE) n.1303/2013 e con l’art. 45, paragrafo 2 del Reg. (UE) n.1305/13, sono ammissibili esclusivamente i seguenti interventi:

  • costruzione o miglioramento di beni immobili;
  • acquisto di nuovi macchinari, attrezzature e impianti;
  • programmi informatici, brevetti e licenze.

La tipologia finanzia investimenti per il trattamento degli effluenti degli allevamenti bufalini in Zona Vulnerabile ai nitrati (ZVNOA), finalizzato alla riduzione del contenuto di azoto nei digestati liquidi e solidi o nei reflui zootecnici tal quali, da realizzare attraverso sistemi riconducibili alle tipologie previste e descritte dalle Linee Guida tecnico-scientifiche approvate con DGR n. 546 del 12.11.2019 e aggiornate con DRD 270 del 6.09.202 ( http://www.agricoltura.regione.campania.it/reflui/programma-straordinario.html ).

A monte dei sistemi di rimozione dell’azoto e in stretta connessione con essi sono finanziabili impianti di digestione anaerobica finalizzati a soddisfare il fabbisogno energetico dei sistemi di rimozione dell’azoto e altri interventi necessari alla razionale gestione dei reflui in un’ottica di economia circolare.

 

Area di Cooperazione:

L’ambito territoriale interessato dall’applicazione del bando è rappresentato dalle aree del territorio regionale ricadenti nelle “Zone vulnerabili all’inquinamento da nitrati di origine agricola” (ZVNOA) delimitate con Delibera di Giunta Regionale n. 762 del 05.12.2017 (http://www.agricoltura.regione.campania.it/reflui/zonevulnerabili-nitrati.html).

Partenariato:

I richiedenti possono partecipare in forma collettiva, come consorzi ordinari tra imprese, raggruppamenti temporanei, reti di imprese

 

Tipo di Finanziamento:

Contributo in conto capitale sulla spesa ammissibile

Risorse complessive:

30.000.000,00 Euro

 

Link Bando:

Avviso: http://www.agricoltura.regione.campania.it/psr_2014_2020/pdf/DRD_275-11-07-22.pdf

Programma: http://www.agricoltura.regione.campania.it/psr_2014_2020/psr.html

Post recenti

Leave a Comment

8 − quattro =

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

X