In Bandi

Nome dell’Avviso e Programma di provenienza:

AVVISO: AVVISO PUBBLICO “Concessione di contributi per la riqualificazione delle attività commerciali su aree pubbliche di cui alla Legge Regionale 22 settembre 2019 (TUC) – Annualità 2022/2024. Attuazione D.G.R. n. 275 del 10/05/2022”

Programma:  D.G.R. n. 275 del 10/05/2022 – Regione Lazio

 

Tipologia di Richiedenti/ Beneficiari:

Possono presentare domanda di richiesta del contributo:

a. Comuni del Lazio;
b. Municipi di Roma Capitale.

I soggetti di cui sopra, siti nel territorio della Regione Lazio, devono essere, alla data di presentazione della domanda di concessione del contributo, proprietari delle aree oggetto dell’intervento da realizzare e delle strutture da riqualificare o averne la disponibilità. Sono escluse, dal presente avviso, le aree e/o strutture private che sono nella disponibilità dei soggetti di cui sopra.

 

Data di apertura/ scadenza della presentazione della domanda:

Data di apertura: 23/06/2022

Data di chiusura: 30/11/2022 (ore 24)

 

Valore Progettuale Minimo e massimo:

Non indicati

 

Percentuale di cofinanziamento:

100%

 

Limiti inferiore e superiore di Cofinanziamento: 

Superiore: 200.000,00 Euro

 

Descrizione Sintetica:

La disciplina generale in materia di commercio persegue le finalità di trasparenza del mercato, concorrenza, libertà d’impresa e di circolazione delle merci, la tutela del consumatore con particolare riguardo all’informazione e alla sicurezza dei prodotti, alla possibilità di approvvigionamento e al servizio di prossimità. Persegue, inoltre, gli obiettivi di efficienza, modernizzazione e sviluppo della rete distributiva, nonché l’evoluzione tecnologica dell’offerta anche al fine del contenimento dei prezzi. Infine, risulta cruciale il pluralismo e l’equilibrio tra le diverse tipologie delle strutture distributive e le diverse forme di vendita, con particolare riguardo al riconoscimento e alla valorizzazione del ruolo delle piccole e medie imprese.

La Regione Lazio, pertanto, al fine di implementare le proprie politiche sul commercio promuove, tra l’altro, l’adozione di specifiche misure volte alla riqualificazione delle attività commerciali su aree pubbliche, a seguito della trasmissione di specifici progetti definitivi, di cui all’art. 23 del D.lgs. 50/2016, formalmente approvati dagli Enti Locali territorialmente competenti, su proposta delle associazioni, attraverso le più idonee forme di collaborazione previste dalla vigente normativa in materia, di cui all’articolo 39 della Legge Regionale n. 22/2019 (TUC) comma 1, lettera z) e bb), e finalizzati alla messa a norma delle strutture e alla riqualificazione strutturale e non del mercato, alla creazione ed organizzazione di aree comuni da mettere a disposizione degli utenti, alla promozione delle strutture dei mercati nel territorio ovvero all’innovazione tecnologica.

Ai fini dell’ammissione al contributo, gli interventi presentati dovranno riguardare, ai sensi dell’articolo 96 della Legge regionale 22 del 2019 (TUC):

a. messa a norma delle strutture e alla riqualificazione strutturale e non strutturale del mercato (per un importo massimo del 20% dei lavori a base d’asta);

b. adeguamento e riqualificazione dei banchi e/o box alla normativa igienico-sanitaria e in materia di sicurezza, compresi macchinari, attrezzature impianti e tutti gli elementi funzionali per l’attività di commercio, per le medesime pubbliche finalità e destinazioni;

c. creazione, riqualificazione ed organizzazione di aree comuni all’interno dell’area mercatale o nelle aree annesse, da mettere a disposizione degli utenti;

d. promozione delle strutture dei mercati nel territorio (tali spese non possono superare il 10% dell’importo dei lavori a base d’asta);

e. strumenti e progetti di innovazione tecnologica finalizzati all’implementazione di nuovi servizi di utenti e clientela.

Gli Enti interessati possono presentare un massimo di due domande di richiesta del contributo per un importo pari ad Euro 200.000,00 ad intervento, ovvero quattro nel caso di comuni con popolazione superiore a cinquantamila abitanti, indicando l’ordine di priorità delle domande stesse. In ogni caso non potrà essere finanziato più̀di un progetto per Ente richiedente, salvo deroga per disponibilità di risorse.

 

Area di Cooperazione:

Regione Lazio

 

Partenariato:

Non richiesto

 

Tipo di Finanziamento:

Contributo in conto capitale

 

Risorse complessive:

Le risorse stanziate per il presente Avviso Pubblico, sono pari ad € 3.600.000,00 così distribuite: € 100.000,00 annualità 2022, €1.500.000,00 annualità 2023 e € 2.000.000,00 annualità 2024.

 

Link Bando:

Post recenti

Leave a Comment

quattordici + undici =

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

X