Messi Notificatori - Abilitante allo svolgimento delle funzioni di messo notificatore, ai sensi dell'art. 1, cc. 158 e 159 Legge n. 296/2006 - 19.10.2022 e 20.10.2022

  • 140.00€

Prezzi con iscrizioni:
  • 1 Discente :  140€
  • 2 Discenti :  280€
  • 3 Discenti :  420€
  • 4 Discenti :  560€
  • 5 Discenti :  700€
  • 6 Discenti :  840€
  • 7 Discenti :  980€
  • 8 Discenti :  1120€
  • 9 Discenti :  1260€
  • 10 Discenti :  1400€
Codice Prodotto:020
Descrizione:

Il webinar è suddiviso in due moduli comprensivi dell’esame finale necessario al fine del conseguimento dell’abilitazione per essere incaricati quali messi notificatori secondo quanto prescrive l’art.1, c. 156 e sgg. della L. n. 296/06 (L.F.2007)


Docente
Dott. Stefano Paoli, Consulente Legale Formazione Professionale, Esperto in materie giuridiche applicate alla P.A. e Data Protection Officer (Dpo) – Membro del Comitato scientifico Master Eap Università di Pisa di validazione delle prove di esame per Messo notificatore e per Responsabile della riscossione


Date e Orari
19 ottobre 2022* - 10:00 - 12:30
20 ottobre 2022* - 10:00 - 12:30
*I webinar saranno registrati e fruibili anche successivamente alle date di svolgimento; pertanto anche coloro che non potessero essere disponibili nelle date indicate nel Programma potranno fruirli anche in un secondo momento


Programma 
La figura del messo notificatore: obbligo o facoltà della loro nomina da parte del Comune. Se non viene individuato quali le conseguenze? E’ possibile una notifica di un atto tributario fatta da un dipendente sine titulo? 
La notifica: definizione e funzione della notifica. Il quadro giuridico di riferimento. 
I soggetti “notificatori”: messi comunali e/o notificatori. Le differenze nelle mansioni da svolgere e nella nomina: requisiti, funzioni e responsabilità. La nomina per la notifica degli atti di accertamento dei tributi locali e delle entrate patrimoniali dei comuni. Il messo quale pubblico ufficiale e i doveri del messo notificatore. 
La notifica alle persone fisiche: concetti di residenza, dimora, domicilio, domiciliatario, domicilio fiscale e domicilio per le notifiche.  
La notifica “a mano”: le modalità secondo il Codice di Procedura Civile e la giurisprudenza.
Il procedimento notificario “a mano” e a mezzo del servizio postale degli atti tributari. 
Il momento del perfezionamento della notifica. 
Le funzioni della notifica nel procedimento tributario. 
La notifica agli “irreperibili”: l’irreperibilità assoluta e quella relativa. L’ “irreperibilità” del destinatario nella notifica degli atti tributari. Le pronunce costituzionali e giurisprudenziali.
La notifica al domiciliatario: le modalità.
La notifica a mezzo del servizio postale dopo la Legge sulla concorrenza (2017) e la Legge di bilancio 2018: le nuove modalità operative e l’entrata in vigore delle nuove disposizioni. I nuovi modelli delle buste e dei moduli per le notifiche.  
Le novità in materia di riscossione introdotte dalla Legge di Bilancio 2020.  
La notifica alle persone giuridiche: modalità residuali dopo l’introduzione della PEC. Individuazione della sede legale, amministrativa ed “effettiva”. La notifica a mani proprie al legale rappresentante nella sede sociale o nella sua residenza, la notifica a persona addetta all’ufficio e/o all’azienda. Le analogie con la notifica alle persone fisiche.  
La “chiusura” di una ditta/società: quando si configura? Criteri di individuazione.  
La notificazione degli atti tributari agli eredi, ai non residenti ed ai soggetti AIRE.  
I vizi della notifica: l’irregolarità, la nullità, l’inesistenza e la sanatoria della notificazione. La rilevanza della nullità.  
Gli strumenti della notifica virtuale: la firma digitale, la posta elettronica certificata (PEC), l’albo on-line.  
Obbligatorietà o facoltà della notifica a mezzo PEC? I tempi della notifica e del perfezionamento della stessa tramite PEC. 
La notifica degli atti a mezzo della piattaforma per le notifiche digitali: ambito di applicazione, modalità di esecuzione, soggetti operativi. Quando si perfezione la notifica, la conservazione degli atti e il trattamento dei dati delle persone fisiche. 
L’ipotesi residuale della notifica analogica. 
Le modalità di notificazione degli atti tramite PEC: “il momento” del perfezionamento della notifica per il notificante e per il destinatario.  
L’obbligo della consultazione delle Banche dati pubbliche e l’Istituzione dell’Anagrafe Nazionale delle Persone Residenti (ANPR) e dell’Indice Nazionale degli Indirizzi (INI-PEC): il domicilio digitale del cittadino e l’obbligo di consultazione degli Indici.  
La “notifica” mediante pubblicazione all’albo on-line: modalità, termini e scadenze.  
La responsabilità del messo notificatore: penale, civile, amministrativa e disciplinare. La responsabilità per danno erariale. L’eventualità responsabilità dell’Amministrazione Comunale.

Somministrazione esame finale per il conseguimento dell’abilitazione allo svolgimento delle funzioni di messo notificatore, ai sensi dell’art. 1, commi 158 e 159, della Legge n. 296/2006.


Prezzi
€ 140,00 + IVA * - a partecipante per le due giornate formative
€ 250,00 + IVA * - per n. 2 partecipanti dello stesso studio/Ente per le due giornate formative
* per gli Enti Locali esente Iva ex art. 10, Dpr. n. 633/72, così come modificato dall’art. 4 della Legge n. 537/93), in tal caso sono a carico dell’Ente € 2,00 quale recupero spese di bollo su importi esenti




Messi Notificatori - Abilitante allo svolgimento delle funzioni di messo notificatore, ai sensi dell'art. 1, cc. 158 e 159 Legge n. 296/2006 - 19.10.2022 e 20.10.2022

Durata: 450 min. Docenti: Dott. Stefano Paoli

Posti disponibili: 500

Partecipanti: