REPLAY - Terzo settore: i nuovi adempimenti contabili e fiscali 2021

  • 45.00€

Prezzi con iscrizioni:
  • 1 Discente :  45€
  • 2 Discenti :  90€
  • 3 Discenti :  135€
  • 4 Discenti :  180€
  • 5 Discenti :  225€
  • 6 Discenti :  270€
  • 7 Discenti :  315€
  • 8 Discenti :  360€
  • 9 Discenti :  405€
  • 10 Discenti :  450€
  • Docente: Dott.ssa Daniela Morlacchi
  • Durata del corso: 120 min
Codice Prodotto:004006
Descrizione:

Le scelte e gli adempimenti da fare tra novità e conferme


Obiettivi 
La Riforma non ha previsto un obbligo di iscrizione al Registro Unico del Terzo Settore e ha di fatto affiancato i nuovi enti ETS alle diverse realtà non profit esistenti. L’iscrizione al RUNTS si configura come una facoltà che dovrà essere attentamente valutata caso per caso.
Il D.M. 15 settembre 2020, n. 106, disciplina il procedimento d’iscrizione al RUNTS, che dovrebbe essere operativo da aprile 2021.
Tuttavia è da precisare che la mancata iscrizione di un Ente non commerciale al Registro non consentirà di acquisire la qualifica di ETS, precludendo la possibilità di fruire dei vantaggi fiscali derivanti previsti dal nuovo Codice del Terzo Settore. Tale esclusione comporta l’assoggettamento alla normativa TUIR in materia di enti non commerciali, ad oggi ancora in vigore. Obiettivo del seminario è quello di Illustrare, con il frequente ricorso ad esemplificazioni pratiche, un quadro dettagliato delle principali novità fiscali e giuridiche degli ETS anche alla luce delle interpretazioni ministeriali sin qui intervenute e degli orientamenti espressi dalla giurisprudenza. Particolare attenzione verrà riservata ad analizzare  le caratteristiche dei sistemi contabili e di rendicontazione economico-patrimoniale-finanziaria e sociale  degli ETS e le implicazioni in termini fiscali. Tutto questo è preliminare alla scelta se procedere oppure no all’iscrizione al Runts


Docente
Daniela Morlacchi, ODCEC Milano – Componente Commissione Enti non profit e Cooperative sociali Ordine di Milano


Programma
Gli aspetti fiscali dei nuovi Enti del terzo settore (ETS)
Disapplicazione delle norme fiscali del TUIR e coordinamento normativo previsto dall’art. 89 del Codice del Terzo Settore
Qualifica fiscale di Ente del Terzo settore non commerciale
I nuovi regimi forfettari introdotti dal Codice del Terzo Settore
Proventi commerciali e non nel nuovo contesto degli ETS
Calcolo della prevalenza delle attività non commerciali rispetto alle attività commerciali
Regime fiscale delle Organizzazioni di Volontariato e delle Associazioni di Promozione sociale
Le novità in ambito Iva per i nuovi ETS
Reverse Charge e Split Payment nei nuovi ETS
Rendicontazione e bilancio degli ETS
Nuovi obblighi di rendicontazione previsti per gli ETS;
Nuovo impianto contabile  
Bilancio ordinario degli ETS composto da Stato patrimoniale, Rendiconto gestionale e Relazione di missione; 
Il Rendiconto semplificato per cassa per gli ETS di ridotte dimensioni;
Il maggior ruolo di controllo dei professionisti
Aspetti civilistici
Il nuovo riconoscimento giuridico e le modifiche statutarie necessarie;
le maggiori responsabilità per l’organo amministrativo
La disciplina dell’organo di controllo e revisione legale dei conti


Prezzo
€ 45,00 + IVA - a partecipante
* per gli Enti Locali esente Iva ex art. 10, Dpr. n. 633/72, così come modificato dall’art. 4 della Legge n. 537/93), in tal caso sono a carico dell’Ente € 2,00 quale recupero spese di bollo su importi esenti


L’evento è accreditato presso il Consiglio Nazionale dei Dottori commercialisti e degli Esperti contabili per il rilascio di crediti CFPO
ODCEC: inoltrata richiesta 2 CFP (in materia obbligatoria 1 ora C.9.3 + 1 ora C.9.5)


Partecipanti: