REPLAY - Le società pubbliche fra le novità del nuovo Testo Unico dei servizi pubblici e nuovo Codice dei contratti pubblici

  • 100.00€

Prezzi con iscrizioni:
  • 1 Discente: 100€
  • 2 Discenti: 200€
  • 3 Discenti: 300€
  • 4 Discenti: 400€
  • 5 Discenti: 500€
  • 6 Discenti: 600€
  • 7 Discenti: 700€
  • 8 Discenti: 800€
  • 9 Discenti: 900€
  • 10 Discenti: 1000€
Codice Prodotto:23008
Descrizione:

Docenti

Dott. Roberto Camporesi, Dottore Commercialista, Revisore legale, Esperto in società a partecipazione pubblica
Dott. Edoardo Rivola, Dottore commercialista, Revisore Legale, Formatore e Consulente P.A. e Società Pubbliche, autore ISPOA e Maggioli, Docente a contratto di Ragioneria Aziende Pubbliche e Master Economia della Pubblica Amministrazione Università di Pisa, Presidente Commissione Enti Locali ODCEC Lucca
Dott. Andrea Mazzillo, Dottore commercialista, Collaboratore presso la Sezione Autonomie della Corte dei conti, Professore a contratto in Programmazione e Controllo nelle imprese pubbliche presso Università di Cassino e del Lazio Meridionale e Vicepresidente della Commissione Management delle Aziende Partecipate Pubbliche dell’ODCEC di Roma


Moderatore
Dott. Nicola Tonveronachi, Dottore commercialista e Revisore legale, Consulente e Formatore Amministrazioni, Enti, Società ed Aziende pubbliche nelle materie amministrativo-contabili, tributarie e fiscali, Professore a contratto di Ragioneria pubblica presso il Dipartimento Economia e Management dell’Università degli Studi di Pisa, Pubblicista



Programmi


PRIMA GIORNATA (3 ore - 3 crediti C7 Bis)
Principi generali sulla funzione delle società pubbliche nella disciplina del TU sui spl (“TU spl”) e nel Codice dei contratti pubblici (“Codice”)
Tipologie di servizi e/o attività affidabili/esercitabili alle società pubbliche 
l’art. 4 comma 4 lett. a del TUSPP:
casistica di servizi e/o attività ammesse
Il vincolo di «attività» è derogabile?
ricostruzione delle diverse tipologie di servizi e/o attività:
i servizi pubblici locali
la costruzione e gestione di reti, impianti e dotazioni patrimoniali
i servizi strumentali
le funzioni pubbliche amministrative su «base normativa»
i servizi ausiliari e culturali di committenza e le società di «progetto»
i servizi e le attività previste sempre dall’art. 4 del TUSP
le società patrimoniali
le società multiutilities in house
le società holding
le società che gestiscono le fiere
le società in house extra mania previste dall’art. 4, co. 9bis e gli orientamenti giurisprudenziali
le società per la gestione di farmacie comunali
Le società in house
ricostruzione della «motivazione» per l’affidamento in house:
focus su norme abrogate e riviviscenza di altre: un nuovo quadro normativo?;
per i servizi pubblici locali l’iter previsto dall’art. 18 e la revisione periodica annuale nel TU spl (art. 30);
la distinzione strutturale fra motivazione per l’affidamento in house dei servizi pubblici a rete e quelli non a rete: il ruolo delle autorità di regolazione locale ed il ruolo dei comuni
per i servizi strumentali l’iter previsto dagli artt. 7 e 120 nel Codice;
prime conclusioni sulle differenze motivazionali fra affidamento in house di servizi pubblici e quelli strumentali per l’ente locale;
le forme di pubblicità prima, dopo e durante la decisione dell’affidamento in house 
Somministrazione test di verifica


SECONDA GIORNATA (3 ore - 3 crediti C7 Bis)
Le società miste
forma diretta di partenariato;
la disciplina di base: l’art. 17 del TUSPP richiamato dal Codice;
il regime transitorio ed il principio del legittimo affidamento del socio privato;
ruolo del pubblico e ruolo del socio privato operativo;
aspetti operativi non risolti: la società mista non è a controllo pubblico e può ricevere ulteriori servizi e può svolgere attività fuori territorio;
l’exit del socio pubblico e/o del socio privato nella società mista: aspetti procedurali e la sorte del servizio affidato alla società (prosecuzione o interruzione)
Le società delle reti
la disciplina del TUspl ricalca l’abrogato art. 113 co. 13 del TUEL
natura delle società delle reti di servizi previsto dall’art. 21 del TUSPL: società di diritto speciale?
Le reti conferite in proprietà alle società di cui all’art. 21 da parte degli enti locali titolari e l’affidamento in house della loro gestione
l’esecuzione dei lavori e delle opere connessi alla gestione delle reti
Il subentro nella gestione delle reti al termine dell’affidamento; l’indennizzo
Il canone alla società e le tariffe agli utenti
La costituzione e/o la partecipazione in nuove società affidatarie di spl e/o strumentali
l’intreccio delle normative:
l’art. 5 del TUSPP ed il parere della Corte dei Conti: valutazione del fine e della ratio legis
La disciplina del TUspl: valutazione del fine e della ratio legis diversi da quello dell’art. 5 del Tusp
Il nuovo ruolo della Corte dei conti alla luce della Riforma dei servizi pubblici locali e del nuovo art. 5 del Tusp
l’impatto della Riforma dul ruolo e le attività della Corte dei conti
le prerogative della Corte dei conti sulle operazioni di newco e di acquisto partecipazioni alla luce del nuovo art. 5 del Tusp
Somministrazione test di verifica


Prezzi
€ 100,00 + Iva - a partecipante
€ 60,00 + Iva - a partecipante - per i clienti dei servizi di Consulenza, Formazione continua e gli aderenti al Progetto “Next Generation EU – EuroPA Comune” di Centro Studi Enti Locali
* per gli Enti Locali esente Iva ex art. 10, Dpr. n. 633/72, così come modificato dall’art. 4 della Legge n. 537/93), in tal caso sono a carico dell’Ente € 2,00 quale recupero spese di bollo su importi esenti


L’evento è in corso di accreditamento presso il Consiglio Nazionale dei Dottori commercialisti e degli Esperti contabili (tramite Odcec di Firenze) ed è in corso di validazione presso la Direzione centrale Finanza locale del Ministero dell’Interno ai fini dei Cf ex Dm. n. 23/2012.
6 crediti formativi (3 per ogni giornata formativa) validi per l’anno 2023 sia ai fini dell’inserimento, sia ai fini del mantenimento dell’iscrizione per coloro che sono già iscritti, nel Registro dei Revisori degli Enti Locali.
Al termine di ogni corso verrà sottoposto ai partecipanti il TEST DI VERIFICA (con 5 domande a risposta multipla, secondo le modalità stabilite dal Ministero dell’Interno). Il superamento del test sarà considerato tale con la risposta positiva al 75% dei quesiti.
Il corso è valido per il riconoscimento dei crediti formativi C7bis fino al 30.11.2023




Le società pubbliche fra le novità del nuovo Testo Unico dei servizi pubblici e nuovo Codice dei contratti pubblici - prima parte 

Durata: 180 min. Docenti: Dott. Roberto Camporesi e Dott. Edoardo Rivola

Le società pubbliche fra le novità del nuovo Testo Unico dei servizi pubblici e nuovo Codice dei contratti pubblici - seconda parte

Durata: 180 min. Docenti: Dott. Roberto Camporesi - Dott. Edoardo Rivola e Dott. Andrea Mazzillo

Partecipanti: