Le vicende giuridiche legate alle concessioni demaniali marittime - 09.04.2021

  • 80.00€

Prezzi con iscrizioni:
  • 1 Discente :  80€
  • 2 Discenti :  160€
  • 3 Discenti :  240€
  • 4 Discenti :  320€
  • 5 Discenti :  400€
  • 6 Discenti :  480€
  • 7 Discenti :  560€
  • 8 Discenti :  640€
  • 9 Discenti :  720€
  • 10 Discenti :  800€
  • Docente: Dott. Michele Parenti
  • Durata del corso: 240 min
Codice Prodotto:001011
Descrizione:

Obiettivi 

Il corso si propone lo scopo di un aggiornamento giuridico sulla complessa vicenda del rinnovo/proroga delle concessioni del demanio marittimo, con particolare attenzione ai profili legati alle responsabilità dei Dirigenti e Funzionari degli enti locali;


Destinatari

Segretari Comunali, Dirigenti e Funzionari dell’ufficio demanio marittimo e dei SUAP dei comuni costieri, lacustri o interessati da percorsi fluviali 


Data e Orario

9 aprile 2021* - 09:00 - 13:00 (4 ore) 


*II webinar sarà registrato e fruibile anche successivamente alla data di svolgimento; pertanto anche coloro che non potessero essere disponibili nella data indicata nel Programma potranno fruirlo anche in un secondo momento


Docenti

Dott. Michele Parenti, Segretario Generale Comune di Camaiore e Dirigente del Servizio Demanio Marittimo


Programma


- La Direttiva Bolkestein ed i successivi interventi legislativi volti a rinviare o evitare temporaneamente il ricorso alle gare pubbliche;

- Le modalità dell’ evidenza pubblica ai sensi del codice della navigazione;

- La giurisprudenza formatasi sulla materia da parte della Corte di Giustizia Europea, della Corte Costituzionale e della Giustizia Amministrativa italiana;

- Focus sulla situazione contingente dopo la nota della Commissione Europea di apertura della procedura di infrazione;

- Il sistema delle responsabilità che fanno capo ai Dirigenti e Funzionari degli enti locali titolari dell’ufficio “demanio marittimo”.



Prezzo

€ 80,00 + IVA - a partecipante

GRATUITO per i clienti dei servizi di Consulenza e Formazione continua Centro Studi Enti Locali


* per gli Enti Locali esente Iva ex art. 10, Dpr. n. 633/72, così come modificato dall’art. 4 della Legge n. 537/93), in tal caso sono a carico dell’Ente € 2,00 quale recupero spese di bollo su importi esenti


Partecipanti: