In Bandi

Nome dell’Avviso e Programma di provenienza:

 AVVISO: Start Up DTCLazio – Sostegno alla nascita ed allo sviluppo di imprese che realizzano attività ad alto contenuto tecnologico e innovativo nel settore delle tecnologie per i Beni e le Attività Culturali

Programma: IV Accordo Integrativo Regione Lazio – MIUR – MIBAC – MISE dell’APQ6 “Ricerca, Innovazione Tecnologica, Reti Telematiche” – Intervento TE3

 

Tipologia di Richiedenti/ Beneficiari:

I Beneficiari dei contributi previsti dal presente Avviso, al momento della presentazione della Domanda, devono possedere tutti i seguenti requisiti:

a. essere una società di capitale iscritta al Registro delle Imprese da non più di 54 mesi (4 anni e mezzo);

b. essere una Piccola Impresa. Tale requisito va verificato anche con riferimento al futuro assetto societario determinato dai conferimenti di capitale previsti dal Progetto presentato ed i cui impegni alla sottoscrizione sono condizionati alla concessione del contributo;

c. non avere rilevato l’attività di un’altra impresa costituita da più di 54 mesi al momento della presentazione della Domanda;

d. non essere costituita a seguito di fusione a cui ha partecipato anche una sola impresa costituita da più di 54 mesi al momento della presentazione della Domanda;

e. non essere costituita a seguito di scissione di un’impresa costituita da più di 54 mesi al momento di presentazione della Domanda;

f. non avere ancora distribuito utili;

g. non essere quotata.

 

Data di apertura/ scadenza della presentazione della domanda:

Data di apertura: Disponibilità formulario: 01/02/2022 (ore 12) – Invio domanda: 22/03/2022 (ore 12)

Data di chiusura: 22/09/2022 (ore 18)

 

Valore Progettuale Minimo e massimo:

Non indicato

 

Percentuale di cofinanziamento:

Non indicata

 

Limiti inferiore e superiore di Cofinanziamento:

Inferiore: 30.000 Euro

Superiore: 150.000 Euro

 

Descrizione Sintetica:

L’Avviso sostiene la realizzazione di Progetti Imprenditoriali volti a sviluppare e portare sul mercato soluzioni tecnologicamente innovative nell’ambito della tutela e della valorizzazione del patrimonio e delle attività culturali, da parte di Piccole Imprese in fase di avviamento, vale a dire costituite da non oltre 54 mesi (4 anni e mezzo) alla data di presentazione della Domanda, promuovendo:

  • la valorizzazione di risorse umane qualificate, in particolare giovani e donne, e della loro creatività;
  • lo sviluppo dell’ecosistema del Lazio impegnato sulla frontiera dell’Area di Specializzazione “Patrimonio Culturale e Tecnologie della Cultura” (“AdS Cultura”) della Smart Specialisation Strategy regionale, rendendo tale ecosistema sempre più attrattivo per gli attori economici e del mondo della ricerca.

I Progetti Imprenditoriali devono:

  1. riguardare la produzione e la commercializzazione di beni e servizi a forte contenuto innovativo, destinati o ricompresi nell’ambito dei beni e delle attività culturali, e con una prospettiva di sostenibilità nel lungo termine;
  2. avere ricadute in termini di crescita del fatturato e occupazionali che siano riconducibili al territorio della regione Lazio. In particolare gli investimenti materiali e immateriali devono riguardare una o più Sedi Operative ubicate nel Lazio, da possedersi al più tardi al momento della prima erogazione, e le assunzioni agevolate devono riferirsi a lavoratori ivi impiegati;
  3. contenere un ben delineato Piano di Attività, da realizzarsi al massimo entro 12 mesi dalla Data di Concessione, che prevede il raggiungimento di risultati concreti e verificabili, quali a titolo meramente esemplificativo la realizzazione di un proof of concept o di un prototipo, la protezione della proprietà intellettuale, l’acquisizione di un livello minimo di ordini o il raggiungimento di un livello minimo di vendite, la raccolta di nuovi capitali. Il Piano di Attività deve identificare chiaramente i fabbisogni per raggiungere i risultati previsti, sia in termini di competenze che di altra natura e quindi il relativo fabbisogno finanziario e di risorse umane. Sono in ogni caso esclusi i Progetti Imprenditoriali il cui Piano di Attività riguardi lo sviluppo e la produzione di opere o progetti la cui redditività economica è limitata nel tempo quali produzioni audiovisive, teatrali o di altri spettacoli dal vivo.
  4. coinvolgere nuove Risorse Umane Qualificate per almeno 860 ore complessive nella realizzazione del Piano di Attività. Per Risorse Umane Qualificate si intendono quelle che possiedono al momento della presentazione della Domanda, almeno una delle seguenti caratteristiche:
  • hanno ricevuto una borsa di studio o di ricerca, o altra forma di sostegno, equivalente o di maggior livello, erogata dal Centro di Eccellenza DTCLazio;
  • sono giovani al di sotto dei 40 anni o donne di qualsiasi età, Laureati in discipline Tecnico Scientifiche o in discipline Umanistiche connesse ai Beni e alle Attività Culturali;
  • sono giovani al di sotto dei 40 anni, o donne di qualsiasi età, che hanno maturato un’esperienza almeno triennale, comprovata da referenze, coerente con l’impegno previsto nel Piano di Attività.

 

Area di Cooperazione:

Regione Lazio

 

Partenariato: 

Non richiesto

 

Tipo di Finanziamento:

Il sostegno previsto dall’Avviso è un contributo a fondo perduto che ha natura di Aiuto di Stato concesso ai sensi dell’articolo 22 del RGE.

 

Risorse complessive:

3.000.000,00 Euro

 

Link Bando:

Avviso: http://lazioeuropa.it/files/220125/dd_g00450_20_01_2022_bando.pdf

Programma:http://www.lazioinnova.it/

Post recenti

Leave a Comment

2 × due =

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

X