In Bandi

Nome dell’Avviso e Programma di provenienza

Avviso: AVVISO PER LA CONCESSIONE DI FINANZIAMENTI DESTINATI AD INIZIATIVE DI RICERCA PER TECNOLOGIE E PERCORSI INNOVATIVI IN AMBITO SANITARIO E ASSISTENZIALE

Programma: PNRR – Ministero Università e Ricerca

 

Tipologia di Richiedenti/ Beneficiari

I soggetti ammissibili a presentare domanda di partecipazione ai sensi del presente Avviso sono i soggetti pubblici identificati in:

a) Enti e istituzioni di ricerca vigilati dal MUR, di cui al decreto legislativo 25 novembre 2016, n. 218;

b) Università statali.

Data di apertura/ scadenza della presentazione della domanda

Data di apertura: 01/07/2022

Data di chiusura: 19/08/2022 (ore 12)

Valore Progettuale Minimo e massimo

Non indicati

Percentuale di cofinanziamento

Non indicata

Limiti inferiore e superiore di Cofinanziamento

Inferiore: 75.000.000,00 Euro

Superiore: 150.000.000,00 Euro

 

Descrizione Sintetica

Il MUR, in attuazione dell’Intervento di cui all’art. 1, comma 2, lett. i) del decreto legge 6 maggio 2021, n. 59, convertito, con modificazioni, dalla legge 1° luglio 2021, n. 101, di approvazione del Piano nazionale per gli investimenti complementari al Piano nazionale di ripresa e resilienza, finanzia con il presente Avviso 4 (quattro) “Iniziative” di ricerca per tecnologie e percorsi innovativi in ambito sanitario e assistenziale.

L’Avviso prevede il finanziamento di “Iniziative” di ricerca con l’obiettivo di mettere a sistema in chiave innovativa il potenziamento della ricerca sulle tecnologie abilitanti in ambito sanitario al fine di migliorare la diagnosi, il monitoraggio, le cure incluse quelle riabilitative. I progetti inseriti nella “Iniziative” di ricerca riguarderanno in particolare:

a. robotica e strumenti digitali;
b. monitoraggio a distanza;
c. reingegnerizzazione dei processi;
d. data mining.

Particolare attenzione sarà rivolta alla valutazione dell’impatto dei fattori ambientali e dello stile di vita sulla salute, il monitoraggio e transizione verso stili di vita sostenibili. Esse sono rivolte a particolari comunità di riferimento. Ogni “Iniziativa” si identifica in una o più Comunità di riferimento in una logica multi-progetto.

Sono finanziabili le attività di:

a) ricerca industriale, sviluppo e innovazione in collaborazione con il settore privato (tramite co-finanziamento, condivisione di personale e/o delle strutture di ricerca), anche aperta a soggetti esterni. Per tale linea di attività, gli Spoke e i soggetti pubblici affiliati agli Spoke possono reclutare ricercatori e tecnologi a tempo determinato dedicati all’Iniziativa;
b) trasferimento tecnologico e valorizzazione dei risultati della ricerca, incluse attività di disseminazione;
c) acquisto di attrezzature e strumentazione di ricerca;
d) attività formative, inclusi dottorati di ricerca;
e) attività di terza missione;
f) attività di public engagement.

Il soggetto proponente dovrà impegnarsi alla costituzione dell’Hub nelle forme di una fondazione o di un consorzio, costituiti in forma stabile non temporanea e dotati di autonoma personalità giuridica. Le Università statali e gli EPR vigilati dal MUR individuano per tutta la durata dell’“Iniziativa” la maggioranza dei componenti degli organi di governo dell’Hub. L’Hub è il soggetto attuatore, appositamente costituito per la realizzazione dell’“Iniziativa” di cui al presente Avviso successivamente alla data di presentazione della proposta progettuale.

Gli Spoke sono i soggetti esecutori coinvolti nella realizzazione delle attività progettuali. Ogni Spoke riceve dall’Hub le agevolazioni in ragione delle attività svolte e provvede alla rendicontazione all’Hub delle spese proprie e dei soggetti affiliati sostenute per le attività di sua competenza. Negli Spoke (e/o nei relativi affiliati) sono localizzate le attrezzature e le attività di ricerca. Gli Spoke devono essere individuati in base alla specializzazione scientifica e alle capacità di innovazione. Gli Spoke di natura pubblica devono attivare “bandi a cascata” per un importo complessivo compreso tra il 10% e il 50% del finanziamento assegnato all’”Iniziativa”.

Documentazione richiesta

La proposta di “Iniziativa” deve essere trasmessa, pena l’esclusione, esclusivamente tramite piattaforma informatica (GEA), accessibile tramite l’identità SPID del legale rappresentante del soggetto proponente al seguente link https://www.gea.mur.gov.it, e deve essere redatta conformemente ai seguenti allegati:

a. allegato 1 – Proposta di “Iniziativa”;

b. allegato 2 – curricula vitae del personale coinvolto nell’attuazione dell’Iniziativa;

c. allegato 3 – Lettera di impegno a realizzare l’Iniziativa (da produrre da parte del soggetto proponente);

d. allegato 4 – Lettera di impegno a realizzare l’Iniziativa e delega al soggetto proponente (da produrre da parte di tutti i soggetti fondatori l’Hub);

e. allegato 5 – Lettera di impegno a partecipare all’Iniziativa e delega al soggetto proponente (da parte di tutti gli Spoke e dei soggetti affiliati agli Spoke);

f. allegato 6 – DSAN attestante la presentazione di non più di 1 (una) proposta progettuale (da produrre da parte del soggetto proponente);

g. allegato 7 – DSAN attestanti il possesso dei requisiti di ammissibilità per i soggetti di natura privata di cui all’articolo 7;

h. allegato 8 – DSAN attestante il rispetto del principio DNSH ai sensi dell’articolo 17 del Regolamento (UE) 2020/852 (da produrre da parte del soggetto proponente).

Punti di attenzione

Ciascuno dei soggetti di cui al comma precedente potrà essere soggetto proponente per una sola domanda di finanziamento in riscontro al presente avviso.

Nel caso in cui uno dei soggetti ammissibili, individuato ai sensi del comma 1 dell’articolo 4 dell’avviso, sia proponente per più di 1 proposta di “Iniziativa”, il MUR prenderà in considerazione, ai fini della valutazione, solo la candidatura corrispondente alla prima proposta progettuale trasmessa temporalmente ai sensi dell’articolo 10.

Il soggetto proponente si impegna alla costituzione dell’Hub entro 30 giorni dalla conclusione della fase negoziale di cui all’articolo 14 dell’avviso.

 

Area di Cooperazione

Italia

Partenariato

L’Hub è composto da Università statali e/o Enti pubblici di Ricerca vigilati dal MUR. Esso può prevedere il coinvolgimento di Università non statali, altri Enti Pubblici di Ricerca, Enti pubblici territoriali e di altri soggetti pubblici o privati, riconosciuti come altamente qualificati nell’ambito di ricerca di cui trattasi.

Ciascuno Spoke deve essere un soggetto giuridico autonomo già esistente indicato nella proposta progettuale e può essere costituito da Università statali, EPR vigilati dal MUR, dagli IRCCS pubblici ed altri Enti vigilati dal Ministero della salute.

Tipo di Finanziamento

Contributo a fondo perduto

Risorse complessive

500.000.000,00 Euro con la seguente previsione: 100.000.000,00 Euro per ciascuno degli anni dal 2022 al 2026.

Link Bando:

Post recenti

Leave a Comment

2 × cinque =

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

X